Richiedi un intervento di pulizia, controllo e manutenzione di un camino o una canna fumaria

Pulizia Canne Fumarie Roma

Autospurgo Roma Nord di Totò Mirko esegue interventi di pulizia e manutenzione periodica di camini e canne fumarie a Roma e Provincia con particolare riferimento alle zone e ai Comuni a nord della capitale.

La canna fumaria, detta anche camino è un elemento costruttivo (tradizionalmente realizzato in mattoni o pietra legati con malta ma ultimamente anche in acciaio inox, materiale refrattario o addirittura materiale plastico) che serve a convogliare i fumi derivanti da una combustione dall’interno di un locale (camera di combustione) verso l’esterno.

La canna fumaria viene usata prevalentemente per scaricare fumi di stufe, camini, caldaie e forni funzionanti a legna, pellet, gas o gasolio.

Dal punto di vista tecnico, la canna fumaria si compone di tre parti specifiche:

  • Il canale da fumo (che è il condotto o l’elemento di collegamento tra generatore di calore e canna fumaria che serve a far evacuare i prodotti della combustione e cioè i fumi);
  • la canna fumaria vera e propria o camino (che è la parte verticale);
  • il comignolo (che è la parte terminale della canna fumaria, quella che guarda verso il cielo).


Per evitare di avere ritorni di fumo in casa e rischiare così di mettere a repentaglio la propria sicurezza, la pulizia della canna fumaria è un’operazione che necessita di essere fatta periodicamente ricorrendo solo a professionisti abilitati ed esperti e ditte autorizzate e specializzate, capaci non solo di certificare il loro intervento (come richiesto a norma di legge) ma anche di effettuare il loro lavoro con tecniche specifiche e con tutte le precauzioni del caso per proteggersi adeguatamente dal contatto con sostanze tossiche.

Con il passare del tempo, infatti, la combustione può determinare l’accumulo di fuliggine e particolato ai lati della canna dove passa il fumo. Ora, se questi elementi non vengono rimossi con regolarità potrebbero finire per prendere fuoco e incendiarsi con tutte le conseguenze che possiamo bene immaginare.

Non solo, anche un tiraggio non ottimale della canna fumaria costituisce un chiaro indice e sintomo di un suo malfunzionamento. Anche in questo caso, per scongiurare che la casa venga invasa da fumo, fuliggine ed esalazioni insopportabili e irrespirabili, la pulizia della canna fumaria si rende opportuna e indispensabile.

La normativa di riferimento per la pulizia della canna fumaria è la UNI 10683 che stabilisce per legge l’obbligo della frequenza annuale di controllo ad opera di personale qualificato e appositamente adibito allo scopo. Se però si utilizza la canna fumaria con maggiore frequenza è preferibile farla pulire ogni sei mesi.

Per capire quando è il momento più opportuno per richiedere un intervento di manutenzione, è sufficiente controllare lo spessore dei residui accumulati sui bordi della canna fumaria. Se lo strato da eliminare è superiore ai 3 mm allora è il caso di procedere immediatamente alla pulizia contattando un professionista del settore.

Oggi per la pulizia della canna fumaria non hai più bisogno di uno “spazzacamino” ma di una ditta specializzata. Contattaci e fissa un appuntamento con noi!